Licia Missori. © Ph.

Onirica

Licia Missori pianoforte

Produzione Mondo Opera


Una musica che trasporta lontano, alludendo continuamente al sogno e al viaggio.

La musica della pianista e compositrice Licia Missori ci si presenta con uno stile preciso e inconfondibile, con la delicatezza e la passionalità ereditate dal mondo classico-romantico, ma in una forma immediata e coinvolgente che trasporta lontano, alludendo continuamente al sogno e al viaggio.

Per festivals, teatri, auditorium, clubs, conventions... Durata del concerto: 70 minuti.


Licia Missori
Pianista e compositrice romana, inizia a suonare e a comporre spontaneamente all’età di tre-quattro anni. Poco dopo comincia gli studi di pianoforte con la Prof.ssa Elisa Marchettini, proseguendo in seguito con il M° Alessandro Stella. Alla sua formazione artistica hanno contribuito anche lo studio del pianoforte jazz con il M° Massimo Fedeli (2005-06) e della musica pop d’insieme con il M° Stefano Cavallo (2007-08).
Dal 2001 svolge attività concertistica sia come solista che in collaborazione con altri artisti, accumulando centinaia di concerti in Italia e all’estero (Germania, Austria, Regno Unito, Paesi Bassi, Ucraina, Repubblica Ceca, Lussemburgo). Nel 2015 è sul palco con Giancarlo Giannini nello spettacolo "Omaggio a Massimo Troisi", con la regia di Gian Paolo Mai. Lo spettacolo ha debuttato al Teatro Impero di Marsala per poi approdare in teatri di tutta Italia.
Ha all’attivo quattro lavori discografici personali, nei quali esegue le proprie composizioni: Flowered Emotions (2002), Nuits Blanches (2003), Amore e Morte (2009) e Neverland (2015), quest’ultimo prodotto dalla rivista Suono.
È laureata con lode in Storia, Scienze e Tecniche della Musica e dello Spettacolo all’Università di Tor Vergata. Ha conseguito inoltre, con il massimo dei voti, il Master in Culture Musicali del Novecento presso la medesima Università. Ha frequentato il Corso di Formazione in Orchestrazione Virtuale e il Corso di Musimatica (Matematica applicata alla musica) tenuti dal Prof. Silvio Relandini (IITM).


Uniarts Contatti